Primo Accesso/Accreditamento

    • Primo accesso

    Se è un MMG/PLS o un Farmacista, ed è la prima volta che accede a questo sito, effettui l'accreditamento al Centro Servizi del SIST  

     

Domande e risposte frequenti

  • Area FAQ
  • Sezione dedicata agli utenti SIST, per la risoluzione autonoma delle problematiche più comuni.

    Aggiornate al 04/08/2016

Seguici su Facebook e Twitter

SIST su Facebook  SIST su Twitter  SIST su YouTube  

Perchè seguirci sui social network

Accesso al sistema SIST

Cos'è il progetto SIST


Video realizzato darso
 
Scopri di più sul progetto SIST

Helpdesk

 Contatta il servizio di helpdesk al numero

numero_verde

Link utili


Portale della Salute - Regione Puglia

Ricetta dematerializzata: i dati in Puglia

 Ricetta dematerializzata: i dati in PugliaTutte le farmacie pugliesi collegate e oltre 3.500 medici in Puglia prescrivono già quasi 2.800.000 ricette farmaceutiche dematerializzate.

È in vigore dal 1 marzo 2016 la norma che prevede che il cittadino italiano possa ritirare i medicinali anche fuori dalla sua regione di assistenza, in tutte le farmacie del territorio nazionale. È un primo considerevole passo verso la completa dematerializzazione della ricetta medica.

In Puglia però le prescrizioni dematerializzate sono già una realtà da ottobre 2014 e, dal 1 marzo 2016 il Sistema Informativo Sanitario Territoriale - SIST assicura la 'circolarità delle ricette farmaceutiche' dematerializzate sul tutto il territorio nazionale, per tutti i cittadini italiani.

Come funziona la cosiddetta ricetta dematerializzata?

I medici di medicina generale compilano una versione elettronica della ricetta cartacea - quella rossa che tutti ben conosciamo - associata al codice fiscale del paziente e gli consegnano un promemoria con dei codici a barre che permettono al farmacista di risalire all'eventuale ticket da richiedere o alle eventuali esenzioni da applicare. Da oggi la procedura è attiva su tutto il territorio nazionale per i farmaci.

E veniamo ai dati della Puglia.

Il ‘trend di digitalizzazione' in Puglia è in crescita. Nel settembre 2015 erano dematerializzate già quasi un milione e mezzo di prescrizioni farmaceutiche (1.447.437) ed erano collegati al sistema 2.587 medici pari a oltre il 65% del totale. In costante crescita in questi sei mesi, oggi sono collegati 3.530 medici di famiglia (medici di medicina generale + pediatri), pari al 89,54% del totale e prescrivono già su promemoria in sostituzione della ricetta rossa, con un volume di quasi 2.800.000 ricette farmaceutiche dematerializzate a febbraio 2016. Mentre tutte le 1.000 farmacie territoriali per la dispensazione dei farmaci sono collegate al Sistema di Accoglienza Regionale, offerto dal SIST Puglia e gestito da InnovaPuglia. Dal prossimo 1 aprile sarà attiva anche la dematerializzazione delle prescrizioni di esami specialistici.

Grazie al lavoro svolto in questi anni dalla Regione Puglia e dalla società in house InnovaPuglia, che la ha affiancata sin dai primi anni duemila in tema di sanità elettronica, possiamo vantare sul nostro territorio risultati in linea con le Regioni più avanzate in Italia.

(02/03/2016)